Responsive image
Costantino FELICE, Angelo PASQUALINI e Sergio SORELLA

Termoli

Storia di una città

2009, pp. XIV-530

ISBN: 9788860363718
€ 38,00 -5% € 36,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 36,10
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Tra le cittadine costiere dell’Adriatico, Termoli emerge storicamente con una propria fisionomia molto marcata. Coerentemente con la morfologia del luogo – un promontorio che da tre lati si erge a picco sul mare – il borgo medievale si è sviluppato come centro fortificato e marinaresco, pienamente partecipe di tutte le grandi contese tra le compagini statuali e le signorie feudali del Mezzogiorno. Ma fin dagli albori dello scorso millennio, grazie sempre alla sua posizione geografica, è stato anche attraversato da flussi mercantili di medio-ampio raggio (e movimenti di idee), tanto in senso orizzontale che verticale, sui quali è potuta crescere un’economia – e anche la comunità nel suo insieme – tutt’altro che stantia. Soprattutto in età moderna a Termoli si afferma una proto borghesia cittadina, specie nel commercio e nelle professioni, dinamica e operosa, le cui intraprese, pur in un quadro di lunghe permanenze, si proiettano ben oltre l’ambito locale. In età contemporanea, Termoli si segnala soprattutto per il suo protagonismo nella «grande trasformazione» che investe il nostro paese nella seconda metà del Novecento. Sfruttando abilmente le opportunità dell’intervento straordinario, specie nella prospettiva industriale, vi si innescano meccanismi virtuosi di sviluppo che ne fanno senz’altro un «localismo» di successo. La plurisecolare parabola di questo centro costiero per molti aspetti costituisce dunque uno spaccato emblematico della storia meridionale. Ma nella ricostruzione che ne forniscono i tre autori essa presenta anche tratti di originalità e differenziazione che inducono – se non proprio a revisionare – quanto meno ad approfondire i consueti schemi interpretativi di cui si alimenta il dibattito storiografico sul Molise e più in generale sul Mezzogiorno.

Autori

Costantino Felice

Costantino Felice, docente di Storia economica presso l’Università D’Annunzio di Pescara, si occupa di economia e società nel Mezzogiorno, con particolare riguardo all’Abruzzo e al Molise. Ha curato il volume L’Abruzzo della collana «Storia d’Italia. Le regioni dall’Unità a oggi» (Einaudi, 2000). È autore, fra l’altro, di Dal borgo al mondo (Laterza, 2001) e, per i tipi della Donzelli, ha pubblicato Verde a Mezzogiorno. L’agricoltura abruzzese dall’Unità a oggi (2007); Il Mezzogiorno operoso. Storia dell’industria in Abruzzo (2008); Dalla Maiella alle Alpi. Guerra e Resistenza in Abruzzo (2014); Mezzogiorno tra identità e storia (2017).

Angelo Pasqualini

Angelo Pasqualini è docente di storia e filosofia nei licei. Si occupa prevalentemente dei problemi concernenti la storia del Mezzogiorno in età moderna e contemporanea, con attenzione particolare agli aspetti culturali e di costume relativi all’area molisana.

Sergio Sorella

Sergio Sorella insegna discipline giuridiche ed economiche negli istituti superiori. Si occupa di storia del Mezzogiorno soprattutto in età contemporanea, con particolare riguardo ai rapporti tra istituzioni ecclesiastiche e potere politico nel Molise. Oltre a vari saggi su riviste specializzate, ha pubblicato Termoli, i dintorni, le Tremiti (1996).