Responsive image
Aa.Vv.

Tracce dei luoghi. Tracce della storia

L'Editore che inseguiva la Bellezza. Scritti in onore di Franco Cosimo Panini

Saggi e studi di J. Bentini, M. Bertozzi, G. Bonsanti, R. Bussi, A. Carandini, A. A. Cavarra, C. Cieri Via, C. Cremonini, P. Di Pietro Lombardi, V. Farinella, M. Folin, F. Ghedini, P. Guarducci, S. Lomartire, D. Manacorda, G. Mangani, S. Menchelli, A. Paolucci, M. C. Parra, M. Pasquinucci, A. Peroni, A. Pontrandolfo, A. Prosperi, A. Quondam, L. Righi Guerzoni, Ch. Rosenberg, M. Rossi, P. Sangriso, M. Santagata, V. Vandelli, G. Venturi.

Saggi. Arti e lettere
2008, pp. X-488, rilegato,con 208 tavole a colori fuori dal testo

ISBN: 9788860362964
€ 45,00 -5% € 42,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 42,75
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Il 30 marzo 2007 si spegneva a Modena l’editore Franco Cosimo Panini, un nome noto e affermato in tutto il mondo grazie alle figurine per ragazzi, ma che negli ultimi trent’anni si era anche imposto nel panorama italiano e internazionale come editore d’arte e di cultura. Un’attività avviata nel 1978 all’interno delle Edizioni Panini e presto divenuta una Divisione autonoma da cui in pochi anni è nato un catalogo ricco di proposte di elevato livello scientifico in particolare nei settori dell’arte, dell’archeologia e della storia locale. La nascita di collane come «La Biblioteca Impossibile» e «Mirabilia Italiæ», fiore all’occhiello di un gruppo editoriale che nel frattempo si è diversificato anche nell’editoria per ragazzi e negli articoli per la scuola, non ha rallentato la produzione di opere dedicate alla storia locale e all’approfondimento storico-critico dell’arte italiana, filoni e linee di studio che attorno alla sigla della casa editrice hanno visto raccogliersi studiosi e specialisti di varia formazione ma tutti di riconosciuta competenza, accomunati dal desiderio di dare spessore critico e filologico alla inesausta ricerca della bellezza dell’editore modenese. Molti di questi studiosi han no voluto rendere omaggio, in questo volume, alla memoria del l’editore scomparso, fornendo con una serie di contributi inediti la misura della varietà e della ricchezza di un catalogo divenuto col tempo un indispensabile strumento di consultazione e di lavoro per tutti coloro che operano nel mondo dell’arte.