Responsive image
Costantino Felice

Il mezzogiorno operoso

Storia dell'industria in Abruzzo

Saggi. Storia e scienze sociali
2008, pp. XIV-580, rilegato

ISBN: 9788860362926
€ 38,00 -5% € 36,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 36,10
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Il «modello» di sviluppo abruzzese, incentrato sui processi d’industrializzazione, presenta una tale varietà e originalità di percorsi da imporsi come laboratorio storiografico di livello nazionale ed europeo. È difficile trovare una regione – non solo in Italia – che nell’età contemporanea registri una metamorfosi altrettanto radicale. Da «profondo Sud» oggi l’Abruzzo è la regione meno «meridionale» della penisola, inserendosi ormai a pieno titolo tra le aree maggiormente progredite dell’Italia centro-settentrionale. Non a caso è stata la prima a superare, in base ai dati Eurostat, i «ritardi strutturali» del proprio sviluppo, con la conseguente fuoriuscita dal regime massimo degli aiuti comunitari (Obiettivo 1). Che tipo di dinamiche ha portato a un simile risultato? Quali ne sono stati gli artefici? Esistono «cause» particolari? E quale ne sarebbe il «paradigma» esplicativo? Partendo da questi interrogativi, il libro affronta nodi tematici che sono al centro del dibattito tra gli specialisti di scienze economiche e sociali: rapporti tra modernità e tradizione, dialettica tra programmazione e spontaneismo, interazione tra mercati globali e contesto locale, nessi tra operatore pubblico e iniziativa privata, ruolo dell’intervento straordinario nei meccanismi di crescita, incidenza dei fattori «non economici» nello sviluppo, qualità e consistenza della borghesia industriale nel Sud Italia, ricadute del sapere tecnico-scientifico sulle opzioni imprenditoriali. Dall’analisi di tali problemi – in una prospettiva di lungo periodo sul versante non soltanto economico ma anche civile e culturale – escono ampiamente revisionati, o comunque più arricchiti e sfaccettati, schemi di lettura che una lunga tradizione di studi, dal meridionalismo classico alla cosiddetta «nuova storia», vorrebbe ordinariamente acquisiti.

Autore

Costantino Felice

Costantino Felice, docente di Storia economica presso l’Università D’Annunzio di Pescara, si occupa di economia e società nel Mezzogiorno, con particolare riguardo all’Abruzzo e al Molise. Ha curato il volume L’Abruzzo della collana «Storia d’Italia. Le regioni dall’Unità a oggi» (Einaudi, 2000). È autore, fra l’altro, di Dal borgo al mondo (Laterza, 2001) e, per i tipi della Donzelli, ha pubblicato Verde a Mezzogiorno. L’agricoltura abruzzese dall’Unità a oggi (2007); Il Mezzogiorno operoso. Storia dell’industria in Abruzzo (2008); Dalla Maiella alle Alpi. Guerra e Resistenza in Abruzzo (2014); Mezzogiorno tra identità e storia (2017).