Sergi Pàmies

Al limone

Traduzione di Francesco Ferrucci

meledonzelli
2009, 112 pp.

ISBN: 9788860362636

€ 13,00  € 12,35
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Scheda libro

Sul nascere, la goccia non sa ancora che nel giro di due secondi morirà spiaccicata sul fondo del lavello. Speranzosa, scivola lungo l’ultima curva del tubo e si affaccia allo sbocco del rubinetto. L’inerzia la fa vacillare e, dopo un lieve dondolio, la fa cadere nel vuoto. Per i primi millimetri di questa traiettoria – iniziata più con speranza che con convinzione –, la pervade una sensazione di vertigine. Alla fine esplode in mille pezzi che tornano a riunirsi, non più in forma di goccia ma di schizzo: un nulla, un rivolino squallido che, schivati i residui di olio di girasole, scorre via – blup – risucchiato dallo scarico.

Folgoranti, crudi, esilaranti, i venti racconti del nuovo maestro spagnolo del genere breve condensano in uno stile aspro ma rinfrescante come il limone i tanti sentieri oscuri dell’anima, intimi e contraddittori. Una miscela di situazioni quotidiane e fantastiche che scavano nelle emozioni più comuni con cui il lettore non può fare a meno d’identificarsi. Le accompagna un’ironia che si esprime in un sorriso benevolo, comprensivo, pieno di simpatia e pacatezza: il sorriso di chi si industria a mandar giù un limone senza fare smorfie. Manovrando i fili di vicende in principio insignificanti, con poche frasi Pàmies arriva diritto al dramma, al l’inquietudine, all’assurdo. Come ha detto Enrique Vila-Matas, «alla fine ti accorgi che Pàmies ti ha venduto per breve quello che in realtà è un libro interminabile, infinito, perché ti invoglia a rileggerlo mille volte».

Autore

Sergi Pàmies
Sergi Pàmies è nato a Parigi nel 1960 e vive a Barcellona, dove divide il suo tempo tra il giornalismo, anche in radio e tv, e la scrittura narrativa, per lo più di racconti e rigorosamente in catalano. Autore di cinque raccolte di storie brevi e di tre romanzi, è tra i talenti più amati del panorama letterario spagnolo, e molti dei suoi libri sono stati già tradotti in Francia, Germania, Inghilterra e Stati Uniti. All’attività di scrittore, alterna un intenso impegno come traduttore di autori come Guillaume Apollinaire, Agota Kristof e Daniel Pennac.