Responsive image
Enzo Tiezzi

Isidro Pavòn

ovvero la storia del canale che mai fu

Prologo di Ernesto Cardenal Illustrazioni di Carlo von Laufen, quadri naїf del Solentiname e mappe d'epoca

Narrativa (prima serie)
2008, pp. 98, rilegato

ISBN: 9788860362193
€ 19,50 -5% € 18,52
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 18,52
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Come negli altri suoi scritti, Enzo Tiezzi inquadra questa favola ecologica nel tempo, più che nello spazio. I personaggi si spostano avanti e indietro nel tempo. Per facilitare la lettura vengono usate delle bande laterali colorate: l’indaco è relativo al passato remoto, che coincide con il tempo in cui è vissuto il corsaro Sir Henry Morgan (1635-1688), e, nello stesso periodo, si svolgono le avventure di Don Renzo, il re dei pirati andalusi, e dei suoi quattro amici, i ragazzi Maria, Carlos, Tomás e Teresita; l’arancione è relativo a circa 100 anni fa, gli inizi del 1900, il periodo in cui vivono Isidro Pavòn e il senatore americano John Morgan; il verde è relativo al tempo di oggi, alle considerazioni scientifiche, agli ultimi dieci anni. La storia si svolge in Nicaragua e fa riferimento alla riserva mondiale di biosfera del rio San Juan, dove, in periodi diversi, alcuni sciagurati volevano costruire un canale alternativo a quello di Panama, tra l’Atlantico e il Pacifico. Questa è la ragione per cui in Nicaragua lo chiamano «il canale che mai fu»; e speriamo che non lo costruiscano mai, altrimenti andrebbe perduta una delle zone più belle del pianeta per varietà di uccelli, di orchidee, di piante meravigliose. Il libro, raccontato e disegnato, più che scritto, è stato illustrato da Carlo von Laufen e ulteriormente arricchito con quadri a colori tratti da originali dei pittori naïf del Solentiname, l’ar­ci­pe­lago a sud del lago Nicaragua.

Autore

Enzo Tiezzi

Enzo Tiezzi è stato professore ordinario di Chimica fisica presso l’Università di Siena. Borsa Fulbright per la ricerca sulla risonanza magnetica, 1966. Laurea honoris causa (Alma Ata e Sri Lanka), 1992. Medaglia d’oro della Divisione chimica ambientale della Società chimica italiana, 2002. Medaglia della presidenza del Consiglio, 2003. Medaglia d’oro «Blaise Pascal» dell’European Academy of Sciences per la fisica e la chimica 2004. Prigogine Senior Medal 2005. Autore di circa 20 libri tradotti in italiano, inglese, spagnolo e portoghese e di 500 pubblicazioni scientifiche.