Responsive image
Guido Crainz

Padania

Il mondo dei braccianti dall'Ottocento alla fuga dalle campagne

Virgolette, n. 29
2007, pp. XX - 274

ISBN: 9788860361431
€ 16,00 -15% € 13,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 13,60
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Tra le pianure piemontesi e lombarde, riccamente irrigate, e le terre basse distese attorno al Delta del Po, gigantesche trasformazioni territoriali e sociali costruiscono fra Otto e Novecento, nelle pieghe della democrazia zoppa dell’Italia liberale, lo scenario di una storia che non ha paragoni nel contesto europeo. Prende forma il complesso «mondo dei braccianti»: combattivi protagonisti popolano le campagne padane, innervate da una rete associativa sempre più fitta. Antichi orizzonti mentali e nuove culture, etiche e solidarietà si intrecciano con le speranze, i programmi, l’azione e i miti di un movimento socialista che ha qui, prima e più che nei centri industriali e urbani, la sua forza e il suo «laboratorio». La vicenda della Valle del Po e dei suoi braccianti attraversa momenti essenziali della storia generale del paese, spesso confondendosi con essa: si pensi alle grandi opere di bonifica che contribuirono alla nascita stessa del bracciantato, all’irruzione cruenta dello squadrismo agrario e del regime fascista, fino alla «guerra civile» del 1943-45; si pensi alla pressoché costante conflittualità sociale che ne permea la vita, dai moti de La boje! fino agli eccidi di quel «triangolo della morte», il cui senso, suggerisce l’autore, forse risiede nell’onda lunga di radicatissimi odi sociali e politici. Di questo mondo che, accerchiato, è scomparso in modo rapido quanto tumultuoso, Guido Crainz ricostruisce i tratti cruciali, riportando alla memoria i valori e i dolori condivisi dall’universo rurale della Padania.

Autore

Guido Crainz

Guido Crainz, già docente di Storia contemporanea all’Università di Teramo e commentatore del quotidiano «la Repubblica», per i tipi della Donzelli ha pubblicato fra l’altro Storia della Repubblica. L’Italia dalla Liberazione ad oggi (2015).