Responsive image
Salvatore Settis

Laocoonte

Fama e stile

Con un apparato documentario a cura di Sonia Maffei, una nota sui restauri del Laocoonte di Ludovico Rebaudo e quindici fotografie a colori della statua di Pino dell'Aquila

Virgolette, n. 24
2006, pp. XIV-258, con 78 illustrazioni e 15 fotografie a colori fuori testo

ISBN: 9788860360403
€ 16,50 -5% € 15,67
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 15,67
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Scheda libro

Sin dalla sua scoperta nel 1506, il Laocoonte è celebrato come insuperabile esempio di espressione del dolore, disegnato e copiato dagli artisti, punto cardinale di ogni discussione sulle capacità rappresentative delle arti figurative a confronto con quelle della parola. Le sculture scoperte a Sperlonga e firmate dagli stessi artisti del Laocoonte (Agesandro, Atanodoro e Polidoro, tutti di Rodi) hanno riacceso l’interesse, provocando negli ultimi decenni innumerevoli studi. Eppure, domande cruciali restano aperte: il Laocoonte che vediamo nei Musei Vaticani è un originale, o una copia? È un prodotto ellenistico, o dell’eta imperiale romana? Quale era il significato della rappresentazione, e quale la cifra stilistica dei suoi autori? Come interpretare le parole dell’unica fonte antica che ne parla, Plinio il Vecchio? Come intendere «il» Laocoonte Vaticano in relazione agli altri Laocoonti, rappresentati nell’arte antica prima e dopo di lui, e in modo assai diverso? Perché la sua fama, subitanea dopo la scoperta, è ancora vivissima? In questo libro, Salvatore Settis offre un originalissimo percorso interpretativo del Laocoonte in cui la storia della sua fortuna, dall’antichita alla riscoperta cinquecentesca e via via fino al presente, fa da quadro a una rinnovata analisi delle fonti e a un esame rigoroso dei moduli stilistici. Completano il volume un’ampia scelta di documenti e testi poetici e letterari cinquecenteschi dedicati al Laocoonte, a cura di Sonia Maffei, una nota sulla storia dei restauri di Ludovico Rebaudo, e quindici fotografie del Laocoonte realizzate appositamente per questo libro da Pino dell’Aquila

Autore

Salvatore Settis

Salvatore Settis ha diretto a Los Angeles il Getty Research Institute e a Pisa la Scuola Normale Superiore. Dal 2010 è presidente del comitato scientifico del Louvre. Tra le sue opere ricordiamo: Italia S.p.A. L’assalto al patrimonio culturale (2002), Futuro del «classico» (2004) e Paesaggio Costituzione cemento. La battaglia per l’ambiente contro il degrado civile (2010). Ha diretto per Einaudi i tre volumi di Memoria dell’antico nell’arte italiana e i quattro volumi I greci. Storia - cultura - arte - società.