Fabrizio Rufo

Etica in laboratorio

Ricerca, responsabilità, diritti

Nuova edizione aggiornata

Collana: Virgola, 142
2022, pp. 160
ISBN: 9788855224215

€ 18,00  € 17,10 - Novità
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
  • Altre edizioni
Scheda libro

Gli avanzamenti nel campo della biologia e della medicina di questi ultimi anni si propongono come laboratorio culturale per la lettura dei processi di riorganizzazione in chiave democratica del rapporto tra scienza e società. In particolare, se la vita è la dimensione che l’essere umano percepisce come più inerente a sé, riteniamo legittimo il giudizio personale rispetto a essa. Ne consegue la difficoltà ad accettare che sia qualcun altro a decidere rispetto a dimensioni tanto umane e personali come la procreazione, la fine della vita, la cura. Si tratta di un cambiamento pervasivo che incide sulla vita di ognuno e sul funzionamento della sanità, ridefinendo uno dei terreni principali su cui si strutturano i processi di socializzazione. Quello che muta in profondità è l’insieme dei riferimenti pratici e simbolici che accompagna l’intero arco della vita degli individui, dalla generazione alla morte. E questo soprattutto alla luce delle implicazioni e degli stravolgimenti determinati dalla pandemia causata dal virus Sars-CoV-2 che, come si rileva in questa nuova edizione, ci ha messo di fronte alla necessità di dare vita a forme condivise e regolate di responsabilità individuale e collettiva. In particolare, il libro si sofferma sui nodi propri della riflessione etica e bioetica, come la responsabilità, la giustizia e i diritti, per collocare questi temi anche al di fuori di una dimensione esclusivamente legata all’autonomia delle scelte individuali e porli all’interno di una più ampia, e imprescindibile, dimensione collettiva e politica; una visione nella quale il rapporto tra scienza e società sia fondato sulla centralità della democrazia e sulla responsabilità.

Autore

Fabrizio Rufo
Fabrizio Rufo è docente di Bioetica presso la Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali della Sapienza Università di Roma. Co-curatore delle mostre internazionali Dna. Il grande libro della vita da Mendel alla genomica e La scienza di Roma. Passato, presente e futuro di una città al Palazzo delle Esposizioni di Roma, ha pubblicato con Donzelli Il codice della vita. Una storia della genetica tra scienza e bioetica (2017), insieme a Bernardino Fantini.