Grazia Deledda
  1 risultati

Grazia Deledda nasce a Nuoro nel 1871. A soli 17 anni pubblica alcuni suoi scritti su una rivista di moda, e a 21 scrive il suo primo romanzo, Fior di Sardegna. Nel 1900 si trasferisce a Roma, dove vedono la luce, tra gli altri, Cenere (1904) e Canne al vento (1913), che, tradotto in tutto il mondo, le donerà grande celebrità. Nel 1926 riceve – seconda donna ad esserne insignita – il Premio Nobel per la letteratura. Nel 1937, a un anno dalla morte – avvenuta a Roma il 15 agosto 1936 – viene pubblicato il suo romanzo autobiografico, Cosima.

Grazia DELEDDA, Antonella ANEDDA

Come solitudine

Storie e novelle da un'isola

Grazia Deledda è l’unica scrittrice italiana ad aver vinto il Premio Nobel, eppure la ricezione della sua opera è a tutt’oggi, se si fa eccezione per Canne al vento, più che parziale. In occasione del settantesimo anniversario della sua morte, un’antologia dei suoi racconti più belli, scelti e curati da Antonella Anedda, aiuta a riscoprire la grande autrice. Una delle voci più originali e forti nel panorama...
2006, pp. XXXII - 348
ISBN: 9788860360595
€ 24,50  € 23,28
2006, pp. XXXII - 348
ISBN: 9788860360595
€ 24,50  € 23,28