Pietro Montani

Pietro Montani ha insegnato Estetica presso La Sapienza Università di Roma. Ha introdotto per Donzelli l’edizione di Che cos’è l’arte? di Lev Tolstoj. Tra le sue pubblicazioni: Il debito del linguaggio: il problema dell’autoriflessività estetica nel segno, nel testo e nel discorso (1985); Estetica ed ermeneutica: senso, contingenza, verità (1996); Arte e verità dall’antichità alla filosofia contemporanea: un’introduzione all’estetica (con A. Ardovino e D. Guastini, 2002); L’estetica contemporanea: il destino delle arti nella tarda modernità (2004); Bioestetica: senso comune, tecnica e arte nell’età della globalizzazione (2007); L’immaginazione intermediale: perlustrare, rifigurare, testimoniare il mondo visibile (2010). Tecnologie della sensibilità: estetica e immaginazione interattiva (2014); Tre forme di creatività. Tecnica, arte, politica (2017)
Responsive image
A cura di Pietro Montani
Hegel, Kierkegaard, Holderlin,Heidegger, Bultmann
Virgola, n. 130
2017, pp. XVIII-372
ISBN: 9788868436872
€ 28,00 -5% € 26,60