Valerio Valeri
  1 risultati

Valerio VALERI (Somma Lombardo, 1944) è morto nel 1998, a 53 anni. Nel 1966 si era laureato in Filosofia alla Scuola Normale Superiore di Pisa. I suoi interessi si rivolsero poi all'antropologia, disciplina nella quale conseguì due dottorati (a Pisa e alla Sorbona). In seguito la sua attività si sarebbe divisa tra l'insegnamento alla University of Chicago e la ricerca sul campo (in particolare presso gli Huaulu di Seram, nell'Indonesia orientale). Scrisse due importanti volumi "Kingship and Sacrifice" (1985), e "Hunting, Identity and Morality among the Huaulu of the Moluccas" (1999) e, per l'Enciclopedia Einaudi, curò alcune voci antropologiche.

Valerio Valeri

Uno spazio tra sé e sé

L'antropologia come ricerca del soggetto

Valerio Valeri ha rappresentato uno dei punti più alti e significativi del pensiero antropologico contemporaneo. Italiano, affetto da «una profonda attrazione e repulsione per l'esotico», situato per nascita e cultura «ai confini tra quanti creano l'antropologia e quanti ne sono creati», aveva scelto la sua disciplina sulla base di un profondo bisogno filosofico. La carriera dell'antropologo gli era sembrata anzi «la...
1999, pp. XVIII-228
ISBN: 9788879894821
€ 18,08  € 17,18
1999, pp. XVIII-228
ISBN: 9788879894821
€ 18,08  € 17,18