Charles-Augustin-BEUVE Sainte
  1 risultati

Charles-Augustin SAINTE-BEUVE nasce a Boulogne-sur-Mer il 23 dicembre 1804. Inizia la sua carriera letteraria nel 1824 collaborando al «Globe», giornale di tendenza liberal e che appoggia il movimento romantico. Nel 1828 pubblica il Tableau historique et critique de la poésie française et du théatre français au XVI siècle. Autore di poesie e romanzi, il suo nome è legato soprattutto al mestiere di critico letterario che esercita collaborando dal 1831 alla «Revue des deux Mondes», poi alla «Revue de Paris», al «National» e al «Journal des Débats». Pubblica i Portraits lettéraires (1844), i Portraits de Femmes (1844) e i Portaits contemporains (1846). Nel 1938 tiene a Losanna un corso su Port-Royal, da cui scaturiscono importanti volumi di commento. Nel 1865 è nominato senatore; è il suo periodo di massima popolarità, in cui è amico di Flaubert, di Baudelaire, di Gautier. A lui guarda la nuova generazione di pensatori e di critici come Taine e Renan. Muore il 13 ottobre 1869.

«Bisogna sempre appartenere al tempo in cui si vive; Leopardi vi appartenne per il contrasto stesso, per l'energico punto d'appoggio da cui moveva, protendendosi oltre e respingendolo con il piede». Saggio, racconto di formazione, biografia intellettuale, quaderno di traduzioni. Il ritratto che Sainte-Beuve dedicò a Leopardi nel 1844 sulla «Revue des deux mondes» e che riprese poi nei suoi Portraits contemporains, consacrandone...
1996, pp. 96
ISBN: 9788879892995
€ 7,23  € 6,87
1996, pp. 96
ISBN: 9788879892995
€ 7,23  € 6,87