Antonio Giolitti
  1 risultati

Antonio Giolitti (1915-2010), antifascista e partigiano, fu deputato alla Costituente e nelle due prime legislature repubblicane per il Pci. Nel 1957, dopo l’invasione sovietica dell’Ungheria, aderì al Psi, partito per il quale fu deputato dal 1958 al 1979. Sostenitore del centrosinistra, fu più volte ministro nei governi Moro, Rumor e Colombo. Dal 1977 al 1985 ha ricoperto il ruolo di commissario europeo alla politica regionale e al coordinamento dei fondi europei. Lasciato il Psi, nel 1987 è stato eletto senatore come indipendente nelle liste del Pci e nel 1992 si è ritirato dalla politica attiva.

Antonio Giolitti

Di guerra e di pace

Diario partigiano (1944-1945)

«Per costruire la pace, occorre anzitutto rieducare gli uomini – in gran parte abbrutiti dalla guerra – alla responsabilità e alla dignità della condizione umana». Il 19 settembre 1944 Antonio Giolitti è costretto a sospendere la sua vita di comandante partigiano (intrapresa a Barge il 9 settembre 1943) in seguito alla frattura di una gamba: dopo una serie di traversie viene portato a Aix-les-Bains, dove rimarrà...
2015, pp. XXVIII-132
ISBN: 9788868431723
€ 18,00  € 17,10
2015, pp. XXVIII-132
ISBN: 9788868431723
€ 18,00  € 17,10