Quinto Antonelli
  3 risultati

Quinto Antonelli è responsabile dell’Archivio della scrittura popolare presso il Museo storico del Trentino, per il quale ha curato la collana «Scritture di guerra», edita insieme al Museo storico della guerra di Rovereto. Ha collaborato a La Grande guerra, l’opera della Utet curata da Mario Isnenghi e Daniele Ceschin. Si occupa delle narrazioni autobiografiche della gente comune, dei processi di educazione, della storia delle guerre del Novecento. Per i tipi della Donzelli ha di recente pubblicato Cento anni di Grande guerra. Cerimonie, monumenti, memorie e contromemorie (2018).

Quinto Antonelli

Storia intima della Grande guerra

Lettere, diari e memorie dei soldati al fronte

Questo libro non è per noi. Siamo degli intrusi noi che oggi sbirciamo tra le lettere e i diari dei soldati. I loro testi erano infatti parte di una comunicazione intima, chiusa all’interno della cerchia famigliare. Se gli ufficiali colti, quando scrivono alla famiglia, scrivono un po’ anche per i posteri, chi scrive queste pagine è per lo più un soldato subalterno (che prima di essere chiamato alla guerra faceva l’operaio, il contadino, l’artigiano),...
2019, pp. XXXIV-310
ISBN: 9788868439231
€ 24,00  € 22,80
2019, pp. XXXIV-310
ISBN: 9788868439231
€ 24,00  € 22,80

Quinto Antonelli

Cento anni di grande guerra

Cerimonie, monumenti, memorie e contromemorie

Cento anni sono trascorsi dalla fine della Grande guerra, cento anni durante i quali la memoria del primo conflitto mondiale si è radicata nella nostra identità. È entrata nel calendario civile con le «feste» del 24 maggio e del 4 novembre; ha segnato il volto delle città con monumenti grandi e piccoli; si è impressa nei nomi delle vie; ha trasformato il teatro delle battaglie in luogo di culto punteggiato da decine di...
2018, pp. XVIII-454
ISBN: 9788868437282
€ 34,00  € 32,30
2018, pp. XVIII-454
ISBN: 9788868437282
€ 34,00  € 32,30

Quinto Antonelli

Storia intima della grande guerra

Lettere, diari e memorie dei soldati dal fronte

Questo libro non è per noi. Siamo degli intrusi noi che oggi sbirciamo tra le lettere e i diari dei soldati. I loro testi erano infatti parte di una comunicazione intima, chiusa all’in terno della cerchia famigliare. Se gli ufficiali colti, quando scrivono alla famiglia, scrivono un po’ anche per i posteri, chi scrive queste pagine è per lo più un soldato subalterno (che prima di essere chiamato alla guerra faceva l’operaio,...
2014, pp. XVIII-320
ISBN: 9788868431211
€ 32,00
2014, pp. XVIII-320
ISBN: 9788868431211
€ 32,00