Paolo e Vittorio Taviani
  1 risultati

Paolo e Vittorio Taviani, nati entrambi a San Miniato, in provincia di Pisa, esordiscono negli anni sessanta come documentaristi, sceneggiatori e registi di lungometraggi con Valentino Orsini. Il loro primo film, Un uomo da bruciare (1962), rivela la grande attenzione alla società e alla storia che percorre tutta la loro opera, che rappresenta quanto di più significativo abbia espresso il cinema italiano del dopoguerra. Da Allonsanfan (1974) a La masseria delle allodole (2007), i fratelli Taviani ci consegnano una grande lezione di cinema, fino al recente Cesare deve morire (2012), dove il teatro shakespeariano incontra la realtà carceraria dei nostri giorni. La loro prossima impresa è un sogno coltivato da tempo:Maraviglioso Boccaccio, ispirato ad alcune novelle del Decameron.

Paolo e Vittorio Taviani

Fratelli di cinema

Paolo e Vittorio Taviani in viaggio dietro la macchina da presa, con una «lectio magistralis» e due scritti autobiografici dei maestri.

«Entrammo per caso al cinema Italia, nella sala semivuota veniva proiettato Paisà di Rossellini. Per noi due fu un’inaspettata emozione ritrovare sullo schermo quelle verità di guerra vissute pochi anni prima. Il cinema si rivelava come il mezzo più nuovo, più diretto per ricordare quell’esperienza e capirla fino in fondo. Se il cinema – ci dicemmo tornando a casa – ha questa forza, sappiamo il lavoro che...
2014, pp. 112
ISBN: 9788868430849
€ 18,50  € 17,58
2014, pp. 112
ISBN: 9788868430849
€ 18,50  € 17,58