Annacarla Valeriano
  3 risultati

Annacarla Valeriano ha studiato Storia contemporanea all’Università di Teramo. Lavora presso l’Archivio della memoria abruzzese della Fondazione Università di Teramo. Con Donzelli ha pubblicato Ammalò di testa. Storie dal manicomio di Teramo (2014), con cui ha vinto il premio internazionale di saggistica Città delle Rose, miglior autore abruzzese (2014), il premio Franco Enriquez (2014) e il premio Francesco Alziator (2014). Una parte del materiale fotografico e documentario che costituisce la base di questo libro è stata oggetto di una mostra dal titolo I fiori del male (2016), curata da Annacarla Valeriano e Costantino Di Sante.

Annacarla Valeriano

Malacarne

Donne e manicomio nell'Italia fascista

A quarant’anni dalla legge Basaglia, che ha sancito la chiusura dei manicomi, riemergono le storie e i volti di migliaia di donne che in quei luoghi hanno consumato le loro esistenze. In questo libro sono soprattutto donne vissute negli anni del regime fascista: figure segnate dal medesimo stigma di diversità che, con le sue ombre, ha percorso a lungo la società, infiltrandosi fin dentro i primi anni del l’Italia repubblicana. All’istituzione...
2017, pp. VI-220
ISBN: 9788868436957
€ 28,00  € 26,60
2017, pp. VI-220
ISBN: 9788868436957
€ 28,00  € 26,60

Toni Ricciardi

Marcinelle, 1956

Quando la vita valeva meno del carbone

Marcinelle è comunemente riconosciuta come la catastrofe per antonomasia degli italiani all’estero. Non fu la prima né l’ultima, ma rappresenta uno dei tasselli più dolorosi del variegato mosaico della migrazione italiana nel mondo. L’incendio nella miniera di Marcinelle, avvenuto l’8 agosto 1956 – nel quale morirono 262 lavoratori di dodici nazionalità, tra cui 136 italiani –, non costituì solo...
2016, pp. XVI-176
ISBN: 9788868435066
€ 24,00  € 22,80
2016, pp. XVI-176
ISBN: 9788868435066
€ 24,00  € 22,80

Annacarla Valeriano

Ammalò di testa

Storie dal manicomio di Teramo (1880-1931)

Sul finire dell’Ottocento, in un contesto scandito dalla povertà, dal vagabondaggio e dalle trasgressioni dei costumi, fu aperto a Teramo il manicomio Sant’Antonio Abate, destinato a diventare uno dei più importanti dell’Italia unita. In uno studio affascinante e documentato, Annacarla Valeriano ripercorre le vicende di questo caso esemplare, analizzando gli scambi reciproci fra l’istituzione medica e la società...
2014, pp. X-262
ISBN: 9788868430443
€ 26,00  € 24,70
2014, pp. X-262
ISBN: 9788868430443
€ 26,00  € 24,70