Vincent Van Gogh

Vincent Willem van Gogh (1853-1890), figlio di un pastore protestante, ebbe una giovinezza segnata dal suo carattere introverso e tormentato, che lo portò spesso a scelte esistenziali estreme. Solo nel 1880 decise di dedicarsi alla pittura, dopo aver lavorato per la celebre casa d’arte Goupil e aver vissuto un paio d’anni nel Borinage come predicatore tra i minatori. Grazie al costante aiuto economico del fratello Theo, che lavorava a Parigi per Goupil, iniziò la sua vicenda pittorica. Dal marzo del 1886 raggiunse il fratello in Francia: qui visse un paio d’anni, diventando amico di diversi pittori (Bernard, Guillaumin, Toulouse-Lautrec) e interessandosi alle esperienze degli impressionisti. Nel febbraio del 1888 si trasferì ad Arles, alla ricerca di una più calda luce mediterranea e inseguendo il sogno di creare una comunità di artisti che lavorassero fianco a fianco. Mentre realizzava numerosi dei suoi capolavori, la convivenza con Gauguin nella Casa gialla si risolse in un drammatico scontro di caratteri che infranse il sogno di armonia di Vincent. Gli anni successivi furono scanditi da sempre più straordinari dipinti, e dalla terribile altalena delle sue crisi «nervose», che lo portarono a ricoveri nell’ospedale di Arles, poi in quello di Saint- Rémy-de-Provence, sino a un breve ritorno a Parigi, per approdare infine a Auvers-sur-Oise, dove le affettuose cure del dottor Gachet accompagnarono – con momenti di serenità – l’ultimo periodo della sua vita tormentata. Di Vincent van Gogh per i tipi della Donzelli nel 2013 è stato pubblicato: Scrivere la vita. 265 lettere e 110 schizzi originali (1872-1890), a cura di L. Jansen, H. Luijten e N. Bakker.
Responsive image
Vincent Van Gogh
raccontati da me
2017, pp. XIV-266, con tavole a colori nel testo
ISBN: 9788868436728
€ 29,50 -15% € 25,07
Responsive image
Vincent VAN GOGH
265 lettere e 110 schizzi originali. (1872-1890)
2013, pp. LXVI-1070, rilegato
ISBN: 9788860369888
€ 55,00 -15% € 46,75