Eva Mameli Calvino

Giuliana Luigia Evelina Mameli, detta Eva (Sassari, 12 febbraio 1886 – San Remo, 31 marzo 1978), è stata una botanica e naturalista italiana. Madre dello scrittore Italo Calvino, ottiene la libera docenza in botanica nel 1915. Nel 1926 fu nominata "professore non stabile" di botanica e direttrice dell'Orto botanico dell'Università degli studi di Cagliari, ma nel 1929 rinunciò all'incarico. Da allora fu attiva presso la Stazione sperimentale di floricoltura di Sanremo diretta dal marito, l'agronomo Mario Calvino. Ottiene il diploma in Matematica presso l'Università di Cagliari nel 1905. Dopo la morte del padre, si trasferisce con la madre presso il fratello Efisio Mameli, allora professore di chimica farmaceutica, chimica organica e tossicologia a Pavia, università presso la quale si laurea in Scienze Naturali nel 1907. Dopo la laurea, lavora come "assistente" senza stipendio presso l'Istituto di botanica dell'università pavese e come insegnante nelle scuole normali. Vinta una cattedra di scienze presso la scuola normale di Foggia, chiede e ottiene il distaccamento presso il Laboratorio crittogamico dell'Università di Pavia. Con il marito, Mario Calvino, lascia l'Italia per Cuba nel 1920. I due ritorneranno in Italia nel 1925 per stabilirsi a Sanremo, dove a Mario Calvino era stata offerta la direzione della neo istituita Stazione Sperimentale per la Floricoltura “Orazio Raimondo”.
Responsive image
Eva Mameli Calvino, Mario Calvino
Virgola, n. 78
2011, pp. XII-190, rilegato, con immagini a colori nel testo
ISBN: 9788860365835
€ 19,50 -15% € 16,57