Ada Becchi
  4 risultati

Ada Becchi ha insegnato Economia regionale all’Istituto universitario di architettura a Venezia. Si è dedicata in particolare allo studio dei problemi del Mezzogiorno e del mercato del lavoro.

Ada Becchi e Andrea Sangiovanni

L'autunno caldo

Cinquant'anni dopo

«Sono passati cinquant’anni che, effettivamente, non sono pochi, ma chi ha vissuto quegli eventi non può non essere consapevole della distanza siderale che ci separa socialmente, e ancor più politicamente, da allora. L’autunno 1969 fa parte di una stagione di grandi speranze, di impressionanti potenzialità (al di là della difficoltà dei protagonisti a fronteggiare le risposte che la sfida via via determinava). Questa...
2019, pp. X-134
ISBN: 9788868439651
€ 18,00  € 17,10
2019, pp. X-134
ISBN: 9788868439651
€ 18,00  € 17,10

Ada Becchi

Professionisti e mediatori

Per una riforma delle libere professioni

I lavori presentati in questo libro cercano di dipanare la contraddizione che si stabilisce tra il fatto che gli ordinamenti considerino alcune attività professionali meritevoli di particolare protezione (attraverso la costituzione degli ordini) e il fatto che alcuni tra i professionisti tutelati (o per essere più precisi un non irrilevante numero di essi) si adoperino per mettere in contatto economia legale ed economia illegale, organizzando...
2001, pp. 189
ISBN: 9788879896740
€ 9,30  € 8,84
2001, pp. 189
ISBN: 9788879896740
€ 9,30  € 8,84

Ada Becchi

Criminalità organizzata

Paradigmi e scenari delle organizzazioni mafiose in Italia

Il lavoro ricostruisce la genesi del concetto di criminalità organizzata negli Stati Uniti, soffermandosi sull'evoluzione che esso ha subito nel tempo. Prende poi in considerazione le modalità della sua trasposizione al caso italiano, mettendo in luce le differenze che intercorrono tra la criminalità organizzata americana e le mafie italiane. Approfondisce infine il senso dell'uso dell'appellativo «organizzata» con riferimento alla...
2000, pp. 155
ISBN: 9788879895859
€ 9,30
2000, pp. 155
ISBN: 9788879895859
€ 9,30

Ada BECCHI e Margherita TURVANI

Proibito?

Il mercato mondiale della droga

La proibizione dell'uso di sostanze stupefacenti appare a molti come un fatto ovvio, anzi come un gesto dovuto da parte di ogni stato che voglia tutelare davvero i propri cittadini. L'atteggiamento proibizionista parte dal presupposto che il consumatore sia per definizione un individuo socialmente nocivo, votato all'autodistruzione, pericoloso per sé e per gli altri. Ma questo presupposto è da un lato parziale, dall'altro difficilmente eliminabile...
1993, pp. XXII-230
ISBN: 9788879890090
€ 9,30
1993, pp. XXII-230
ISBN: 9788879890090
€ 9,30