Responsive image
Toni Ricciardi

Morire a Mattmark

L'ultima tragedia dell'emigrazione italiana

Saggi. Storia e scienze sociali
2015, pp. XVI-178, rilegato

ISBN: 9788868432263
€ 27,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 27,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Scheda libro

A Mattmark non ci si fermava mai, si lavorava giorno e notte per costruire un’imponente diga capace di produrre l’energia necessaria a un paese, la Svizzera, che stava vivendo una crescita economica senza precedenti. Nel cantiere lavoravano più di mille persone, in maggioranza straniere e provenienti soprattutto dalla provincia italiana. La «piccola» Svizzera accoglieva da sola quasi il 50 per cento dell’intero flusso migratorio italiano, dando occupazione a operai impegnati in grandi opere, come la diga di Mattmark. Ma il 30 agosto 1965, in pochi secondi, accadde l’irreparabile: «Niente rumore. Solo, un vento terribile e i miei compagni volavano come farfalle. Poi ci fu un gran boato, e la fine. Autocarri e bulldozer scaraventati lontano». A parlare è uno dei sopravvissuti intervistati nel libro, uno dei testimoni della valanga di più di 2 milioni di metri cubi di ghiaccio che seppellì 88 lavoratori. Di questi, 56 erano italiani. Come a Marcinelle, la tragedia rappresentò una cesura nella lunga e travagliata storia dell’emigrazione italiana, segnando un punto di non ritorno. Inoltre, suscitò molto scalpore in tutta Europa: per la prima volta, stranieri e svizzeri morivano l’uno a fianco all’altro. Nei giorni successivi si scavò senza sosta con la speranza di trovare ancora vivi amici, padri, fratelli, figli. Ci vollero più di sei mesi per recuperare i resti dell’ultima salma. Questa storia si concluse nel modo peggiore: i tempi dell’inchiesta furono lunghissimi, oltre sei anni, e i diciassette imputati chiamati a rispondere dell’accusa di omicidio colposo furono tutti assolti, nonostante l’instabilità del ghiacciaio fosse nota da secoli. In appello andò anche peggio, con la conferma dell’assoluzione e la condanna dei familiari delle vittime al pagamento delle spese processuali. L’oblio nel quale è caduta la catastrofe fa parlare di Mattmark come di una «Marcinelle dimenticata». Questo volume, a cinquant’anni di distanza, sfida quell’oblio attraverso una ricostruzione, attenta e documentata, di quanto avvenne.

Autore

Toni Ricciardi

Toni Ricciardi è storico delle migrazioni presso l’Università di Ginevra. Codirettore della collana «Gegenwart und Geschichte-Présent et Histoire» (Seismo), è tra i coautori del Rapporto italiani nel mondo della Fondazione Migrantes e tra gli autori del primo Dizionario enciclopedico delle migrazioni italiane nel mondo (Ser, 2014). Ha scritto, tra l’altro, Associazionismo ed emigrazione. Storia delle Colonie Libere e degli Italiani in Svizzera (Laterza, 2013) e L’imperialismo europeo (Corriere della Sera-Rcs, 2016). Ha curato, con Sandro Cattacin, Le catastrofi del fordismo in migrazione (Cser, 2014). Con Sandro Cattacin e Rémi Baudouï ha scritto Mattmark 30. August 1965. Die Katastrophe e Mattmark, 30 août 1965. La catastrophe (entrambi Seismo, 2015). Ha vinto i premi Sele d’Oro Mezzogiorno nel 2011 e La valigia di cartone nel 2015.

Recensioni
Michele Fumagallo, Il Manifesto, 22/01/2016

Mattmark, la strage dimenticata dell’emigrazione

RSI - Rete Uno - Modem, 31/08/2015

Morti sulla coscienza

Radio Corriere Tv, 31/08/2015

QUELLA BRUTTA STORIA CHE PESA COME UN MACIGNO

RSI - Rete Uno - Radiogiornale, 30/08/2015

Il giorno del ricordo cinquant’anni dopo

Corriere.it, 30/08/2015

Foto-gallery

Luigi Mascilli Migliorini, Domenica - Il sole 24 ore, 30/08/2015

LA VALANGA ASSASSINA SULLA DIGA DI MATTMARK

Carlo Gallucci, Tg5 - La lettura, 28/08/2015

Morire a Mattmark. L'ultima tragedia dell'emigrazione italiana

Gianluca Scroccu, L'Unione Sarda, 28/08/2015

MORTE FRA I NOSTRI EMIGRATI

Maurizio Di Fazio, L'Espresso, 26/08/2015

Mattmark, la tragedia dimenticata dell'emigrazione italiana

Paolo Grieco, il Corriere del Ticino, 25/08/2015

MATTMARK UN MARE DI GHIACCIO TRAVOLSE GLI OPERAI

Fahrenheit - Radio3, 24/08/2015

Morire a Mattmark - intervista all'autore

il Fatto Quotidiano, 19/08/2015

L'ULTIMA STRAGE

Paolo Di Stefano, Il Corriere della Sera, 19/08/2015

UCCISI DAL GHIACCIO E DALL'INCURIA DESTINO DA ITALIANI A MATTMARK

Alberto Nessi, La Regione Ticino, 18/08/2015

RICORDANDO MATTMARK

Paolo Grieco, Il Giornale di Brescia, 14/08/2015

MATTMARK: UNA TRAGEDIA DEGLI EMIGRANTI DI 50 ANNI FA

Vito Antonio Leuzzi, La Gazzetta del Mezzogiorno, 09/08/2015

QUELL'AMARA FAVOLA DEI PUGLIESI AL LAVORO TRA I GHIACCI

Il Mattino, 09/08/2015

"COME EVITAI UNA MORTE ANNUNCIATA"

Tommaso Ricci, Tg2, 07/08/2015

Servizio

Giancarlo Manzi, Quotidiano del Sud, 07/08/2015

EMIGRAZIONE, DRAMMA CONTINUO

Marco Cicala, Venerdì - La Repubblica, 31/07/2015

L'ULTIMA STRAGE DELL'IMMIGRAZIONE. ITALIANA

intervista di Tommaso Ricci, Tg2 - Mizar, 26/07/2015

Un anniversario dimenticato: Mattmark, tragedia dell'emigrazione

Il quotidiano del sud, 17/07/2015

Mattmark, tragedia dimenticata

Paolo Grieco, La Provincia (Como), 15/07/2015

ITALIANI IN SVIZZERA UNA TRAGEDIA PER CAPIRLI DI PIU'

Francesco Durante, Il mattino, 15/07/2015

MATTMARK TRA DRAMMA E XENOFOBIA

Rai Italia - Community, l'altra Italia, 02/07/2015

Intervista a Toni Ricciardi

Ruggero Po, Zapping - Radio Uno, 19/06/2015

Tragedia di emigranti italiani