Henry David Thoreau

Cape Cod

Un luogo dell'anima americana

2011, pp. 296, con 10 dipinti di Edward Hopper, € 19,50

Aggiungi al carrello
(Potrai sempre toglierlo in seguito)

Info
Henry David Thoreau
Cape Cod
Un luogo dell'anima americana
 
Traduzione di Riccardo Duranti
 
collana meledonzelli
anno 2011
formato pp. 296, con 10 dipinti di Edward Hopper
prezzo € 19,50
ISBN 9788860366450
 
Sinossi

«Il tempo giusto per visitare questo posto è durante una tempesta d’autunno o d’inverno; un faro o una baracca di pescatori sono l’alloggio migliore. Un uomo può starsene lì e gettarsi tutta l’America dietro le spalle».

Tra il 1849 e il 1855 Thoreau fece tre viaggi attraverso la penisola del Massachusetts e, come sempre, annotò ogni cosa nei suoi diari. Poi, per qualche anno, se ne andò in giro a raccontare luoghi e uomini di quell’esile lingua di sabbia in bilico sull’Atlantico che è Cape Cod, in una serie di conferenze rimaste memorabili per fascinazione e humour. Da queste esperienze, in cammino lungo il braccio di terra che protegge la baia, nasce il volume dedicato a Cape Cod, qui presentato nella traduzione di Riccardo Duranti e arricchito dai suggestivi dipinti di un insuperato maestro dell’arte americana, Edward Hopper. Dalle solitudini dell’oceano a quelle sabbiose dei deserti interni, dai resti dei ricorrenti e leggendari naufragi ai villaggi rimasti arroccati all’epoca dei Padri Pellegrini, le pagine di Thoreau, sostenute da una prosa fluida, brillante e spesso impietosa, passano rapidamente dallo stile del diario a quello polemico, dalla storia naturale alla satira, dalla riflessione esistenziale alla parodia. La sublime bellezza dell’oceano e la titanica indifferenza della natura di fronte all’affannoso agire umano suscitano in Thoreau ammirazione e al contempo sconcerto, e danno vita a un repertorio di meditazioni di straordinaria potenza evocativa. Mare, salsedine, vento, fari, barche di pescatori, cetacei spiaggiati: non c’è aspetto della penisola che Thoreau non abbia passato al setaccio, come i granelli di sabbia che gli «riempivano le scarpe». Quel braccio di terra nudo e piegato, esposto alla voracità dell’oceano e delle correnti, è dunque una sorta di avamposto da cui osservare l’America gettando lo sguardo al di là di essa.

L'autore
Henry David Thoreau (1817-1862), maestro riconosciuto, insieme al suo amico Ralph Waldo Emerson, del cosiddetto «rinascimento americano», trascorse tutta l’esistenza nella quieta Concord, una sorta di pianeta dellamente che popola anche i suoi Diari. Divenuto nel Novecento icona de ...
Eventi

Roma - 17 Settembre
Presentazione del libro Abbondanza, per tutti

Venezia - 23 Settembre
Presentazione del volume MONUMENTI PER DIFETTO di Adachiara Zevi

Le novità della collana