Adonis

Ecco il mio nome

2009, pp. 204, € 14,00

Aggiungi al carrello
(Potrai sempre toglierlo in seguito)

anteprima | recensioni (0) | commenti (0)
Info
Adonis
Ecco il mio nome
 
a cura di Francesca Corrao
 
collana Poesia
anno 2009
formato pp. 204
prezzo € 14,00
ISBN 9788860363466
 
Sinossi

Adonis è tra i più significativi protagonisti della letteratura araba moderna e della cultura mediterranea. Nell’ultimo quarto di secolo si è fatto interprete delle grandi sfide del nostro tempo indicando le opportunità insite nell’apertura verso le culture emergenti e l’incontro con gli altri. La sua esperienza di vita, i lunghi soggiorni all’estero, sino al suo definitivo trasferimento a Parigi, hanno fatto di lui il portavoce della cultura araba e mediterranea nel mondo. Il dialogo con un mondo ‘altro’ è per Adonis motivo di riflessione e invito alla ricerca di valori universali su cui fondare un nuovo umanesimo. In questo volume, curato da una delle massime esperte di letteratura araba, si presentano quattro testi fondamentali nello sviluppo dell’opera di Adonis: Ecco il mio nome, Prolegomeni alla storia dei re dei piccoli regni, Una tomba per New York e Concerto per il Cristo velato. Uno dopo l’altro tracciano una summa dell’opera del grande poeta siriano, anche perché sono stati scritti in tre momenti significativi della vita dell’autore e della storia araba più in generale. Nel primo testo il nome, marca individuale, è assurto a simbolo di una rivoluzione umana che rappresenta l’unica possibilità di mantenere le proprie radici e la propria identità nella condizione dell’esilio; i Prolegomeni nascono da una riflessione sulla sconfitta della Palestina nel 1967 e sono una critica agli stati arabi; in Una tomba per New York, invece, Adonis dialoga con la cultura occidentale, si misura con le sue idee. Anche qui c’è una critica alla civiltà occidentale. A New York sembrano rinnovarsi eternamente, infatti, nelle immagini del poema, violenza e oppressione. Concerto per il Cristo velato, scritto in occasione di un soggiorno napoletano, rappresenta per il poeta una nuova fase di speranza. Per Adonis una civiltà che si chiude in se stessa è destinata a implodere, il futuro è invece nell’apertura e nello scambio, nella pluralità. E la capitale partenopea incarna agli occhi di Adonis questa condizione di meticciato.

L'autore
Adonis poeta e saggista, nasce nel 1930 in Siria. Si trasferisce in Libano, acquisendo la cittadinanza libanese. Nel 1960 riceve una borsa di studio a Parigi e dal 1970 al 1985 è professore di Letteratura Araba a Beirut. Nel 1985 si trasferisce definitivamente nella capitale francese, dove at ...
Eventi

Venezia - 23 Settembre
Presentazione del volume MONUMENTI PER DIFETTO di Adachiara Zevi

Venezia - 28 Settembre
Come pesci nell’acqua? Criminalità organizzata al nord. Presentazione del libro Mafie del nord. Strategie criminali e contesti locali» della Fondazione RES

Le novità della collana